Cliente donna che si sente male allo stomaco

Se sfogliate i forum su Internet dedicati al bruciore di stomaco, vedrete subito che ci sono un sacco di persone che soffrono sia di reflusso acido che di allergie. I medici ora trattano il reflusso acido come un problema causato da un eccesso di acido gastrico. Medicano con i PPI, inibitori della pompa protonica, che cercano di diminuire l'acido dello stomaco.

Allergie e GERD

Allo stesso modo, i medici trattano le allergie come il naso chiuso o l'asma, prescrivendo farmaci che trattano i sintomi delle allergie piuttosto che le loro cause. Questo rapporto esplora una causa comune di allergie e GERD, e mostra cosa si potrebbe fare se i farmaci non aiutano, o se si decide di non prendere i farmaci. Ricordatevi di consultare sempre un professionista medico qualificato e certificato - ma questa guida contiene informazioni importanti che vi saranno utili per capire.

uniti all'anca?

Per osservare la connessione tra reflusso acido e allergie dobbiamo capire un po' come il corpo si occupa degli invasori stranieri. Quando sperimentiamo cose che il nostro corpo sceglie come estranee a noi, il nostro corpo stabilisce una difesa contro questi corpi estranei. I nostri corpi producono IgE che sono specificamente legate per rispondere a tutti questi corpi estranei.

I nostri mastociti contengono queste IgE nella loro superficie. Così, la prossima volta che incontriamo il corpo estraneo, questo corpo è collegato a queste IgE specifiche visualizzate sui mastociti, e i mastociti rispondono al corpo estraneo e mettono in atto una reazione immunitaria. I corpi estranei includono ciò che respiriamo, ciò che tocchiamo e ciò che consumiamo. Quando i nostri corpi rispondono ai corpi estranei che respiriamo, mangiamo o tocchiamo, la loro risposta immunitaria è veramente una reazione infiammatoria.

Abbiamo tutti familiarità con l'infiammazione quando sbattiamo il ginocchio da qualcosa e diventa tutto rosso e riceve un bernoccolo. Questa è una reazione infiammatoria.

Quello di cui pochi si rendono conto è come possiamo avere una reazione infiammatoria interna. L'infiammazione interna è proprio come l'infiammazione esterna, solo peggio.

infiammazione interna

Normalmente, il cibo dovrebbe essere diviso in piccole e brevi molecole di proteine, zucchero e grasso. Queste brevi molecole passano attraverso la parete intestinale, attraverso il fegato, e vengono elaborate e inviate a diversi tessuti.

Queste brevi molecole non sono più abbastanza grandi da assomigliare alla salsiccia o al maiale. Sono normalmente così corte che non forniscono ai nostri mastociti nessun tipo di spunto immunitario.

Ma se abbiamo un'infiammazione interna, la nostra parete intestinale è infiammata. L'infiammazione fa sì che la parete intestinale diventi più grande, proprio come quando si sbatte il ginocchio che diventa gonfio e più grande.

Gli spazi più grandi del tuo intestino gonfio permettono alle molecole più grandi di migrare attraverso e nel tuo corpo. Prima, con un intestino normale, solo molecole molto corte e irriconoscibili possono entrare nel vostro flusso sanguigno. Ora, con il nostro intestino gonfio e infiammato, le molecole più grandi subiscono. Quello che dovete sapere sulle grandi molecole è questo. Tutte le proteine sono fatte da 20 aminoacidi. Ogni batterio, virus, foglia di spinaci, pezzo di maiale o torta di pecan sulla terra ha proteine che sono fatte dagli stessi identici 20 aminoacidi.

Un singolo aminoacido è come un altro. Il corpo non risponde a un solo aminoacido. Una breve stringa di aminoacidi, come una coppia di perle su un filo, non ottiene una risposta perché, come abbiamo visto, non è riconoscibile dal corpo come proveniente da una pianta o animale estraneo. Ma quando si costruiscono grandi molecole con centinaia o migliaia di aminoacidi, le molecole risultanti assomigliano a pezzi specifici di piante o animali e il corpo reagisce contro di loro.

Per esempio, una soia ha proteine che sono decine di migliaia di aminoacidi. Un intestino sano deve scomporle in pezzi corti di catene di aminoacidi che sono irriconoscibili se non come proteine alimentari molto buone. Ma un intestino infiammato lascerà passare molte di queste grandi proteine fino a quando non saranno state sminuzzate in proteine piccole e irriconoscibili. Le enormi molecole di proteine della soia possono ora entrare nel flusso sanguigno. Lì, attivano un'ulteriore reazione infiammatoria.

Queste molecole più grandi non dovrebbero fluttuare nel corpo. Il corpo le riconosce come estranee e comincia a reagire.

Come rispondono i nostri corpi

Le IgE del corpo collocano queste molecole più grandi che non dovrebbero essere lì. Mobilita un'ulteriore reazione immunitaria. Gonfiore, cellule infiammatorie che migrano in diverse aree del corpo. Come abbiamo visto con le allergie.

Peggio ancora, è che queste grandi molecole spesso assomigliano a molecole che si trovano naturalmente all'interno del corpo. Per esempio, un individuo può assomigliare in qualche modo al tessuto proprio del corpo umano. Il corpo reagisce contro questa grande molecola estranea e poiché la molecola assomiglia alle molecole del corpo stesso, il corpo colpisce anche il vostro tessuto.

Questa è l'origine delle intolleranze alimentari e mostra come esse contribuiscono ai problemi auto-immuni e all'infiammazione interna. Una volta che queste intolleranze alimentari iniziano, continuano e spesso peggiorano perché il nostro intestino è costantemente infiammato. L'infiammazione nel nostro intestino permette a proteine estranee sempre più consistenti di passare nel nostro sangue. Queste proteine estranee in più assomigliano anche a proteine all'interno del corpo che inducono il nostro corpo a mobilitarsi ulteriormente contro il proprio tessuto. La difesa immunitaria del nostro corpo è un tipo di infiammazione come gli ammassi di mastociti che si muovono non solo contro le molecole estranee, ma contro le molecole del corpo stesso. Questo naturalmente come possiamo vedere non fa che peggiorare l'infiammazione - non solo dall'intestino, ma in tutto il corpo.

Gli scienziati hanno scoperto che l'infiammazione interna è l'origine e la causa di diversi disturbi che ci affliggono come le malattie cardiache, la pressione alta, il diabete e l'artrite.

Conclusione

E dove si collega questo con il reflusso acido? Semplicemente questo. Molte di queste proteine estranee sono chiamate lectine. Cibi come mais, grano, patate bianche e legumi contengono alti livelli di lectine. Le lectine non dovrebbero disturbare un intestino e uno stomaco sani. Ma danno fastidio all'intestino delle persone che hanno allergie e reflusso acido. Questo è il motivo per cui le allergie e il reflusso acido sono di solito collegati. Le lectine possono causare asma e infiammazioni interne. E le lectine possono causare bruciori di stomaco.