Esame da parte di un medico. Cuperosi sul naso di una giovane donna. Acne sul viso.

Per le persone che soffrono di questo disturbo, le tecniche e i rimedi per la cura della pelle rosacea possono sembrare confusi. Altrettanto perplesse sono le numerose azioni che spesso possono provocare una riacutizzazione della condizione. Chi soffre da tempo di questa patologia sa che ci sono cose particolari da evitare per gestire meglio i sintomi. Eccone alcune.

Attenzione a ciò che si mangia

Un fantastico regime di trattamento dovrebbe iniziare dall'alimentazione. È vero che il cibo non è la causa di questa patologia, ma è anche vero che alcuni alimenti possono provocare arrossamenti e aumentare il grado di infiammazione. Per questo motivo, ci sono alcuni alimenti che dovrebbero essere evitati.

I cibi e le bevande caldi si dividono in due classi. Ci sono gli alimenti e le bevande che sono semplicemente caldi al tatto e quelli che hanno una temperatura elevata, come il tè o il caffè caldi. Quando li si consuma, l'ideale è sorseggiare lentamente e con attenzione, perché un'ingestione veloce può causare episodi di vampate di calore. La categoria successiva di cibi e bevande caldi significa spezie e gusto. Particolarmente importanti sono gli alimenti che contengono pepe nero, pepe bianco, paprika, cayenna o pepe rosso. Questi tipi di spezie possono aumentare le vampate di calore perché rilasciano niacina o istamina nel sistema.

Evitare questi alimenti

Ci sono anche altri alimenti che possono avere un impatto negativo su alcune persone. Questi particolari alimenti, tuttavia, non influiscono su tutti esattamente nello stesso modo. Alcuni di questi alimenti sono, ad esempio, i seguenti:

Prodotti lattiero-caseari che possono includere yogurt, panna acida e soprattutto formaggi. Per qualche motivo, alcuni formaggi possono spesso provocare una vampata di calore in alcuni individui.

AvocadoAnche le melanzane, gli spinaci e alcuni tipi di fagioli possono provocare episodi di arrossamento. Inoltre, il cioccolato, la salsa di soia e l'estratto di lievito sono stati segnalati come alimenti che possono causare i sintomi della rosacea. Tenendo conto di ciò, un'ottima opzione preventiva consiste nell'evitare gli alimenti che possono causare problemi.

Da tenere in considerazione

Il secondo modo per aumentare i sintomi è limitare o eliminare l'alcol dalla dieta. Questo vale in particolare per i vini rossi, che spesso possono causare arrossamento del viso.

L'esercizio fisico intenso o faticoso può spesso provocare vampate di calore, ma questo non significa che si debba smettere di allenarsi. L'esercizio fisico è una parte importante del benessere generale e tutti dovrebbero partecipare ai programmi di esercizio che meglio si adattano al loro livello di salute. Un'ottima scelta per la cura della pelle rosacea per le persone che si allenano è quella di assicurarsi che l'esercizio sia svolto in un ambiente fresco e che si assuma molta acqua man mano che l'allenamento procede.

Opzioni per lo stile di vita

È necessario comprendere che, sebbene i rimedi e le opzioni possano fare molto per ridurre gli effetti del problema, questo problema è generalmente considerato di natura cronica. Ciò significa che è di lunga durata. La maggior parte dei medici concorda sul fatto che la strategia migliore è quella che cerca di controllare l'intensità di questo problema, poiché in realtà non esiste alcun modo per guarirlo completamente.

I segni visibili della malattia possono variare da lievi a gravi e questi indicatori possono cambiare da persona a persona. I cambiamenti dello stile di vita, oltre a trattamenti affidabili, sono spesso l'unico mezzo per controllare l'intensità dei segni. Una cosa da tenere presente, tuttavia, è che un trattamento precoce è fondamentale per ottenere i migliori risultati a lungo termine.

A livello più ampio, i rimedi prematuri (e successivi) possono includere antibiotici, terapie a base di erbe, trattamenti laser e lozioni e creme specifiche. Per quanto riguarda i trattamenti per la cura della Rosacea, è essenziale parlare prima con il proprio medico e seguire i suoi consigli. Se si desidera ricorrere a terapie a base di erbe o naturali, è consigliabile rivolgersi a un medico olistico.

Data la complessità della patologia, può essere utile conoscere i meccanismi alla base dei regimi di trattamento. Le opzioni terapeutiche, indipendentemente da quelle scelte, devono sempre iniziare con la comprensione della patologia. A ciò dovrebbe seguire lo studio dei fattori che possono portare all'insorgenza dei sintomi e la prevenzione di tali variabili per quanto possibile. Ciò include l'evitare cibi, bevande e alcuni cosmetici che si sa possano causare i sintomi. Quando i sintomi si manifestano, è necessario capire quali azioni si possono intraprendere per ridurli. Per esempio, l'esposizione a condizioni climatiche estreme (freddo e caldo) può portare all'insorgenza dei sintomi; allontanarsi da questi componenti può aiutare a ridurli.

L'ultima cosa importante da considerare nei trattamenti per la cura della pelle della rosacea è accettare il fatto che questo problema è solitamente di natura cronica. Molte persone scoprono che quando la malattia si manifesta, non se ne va. Questa consapevolezza richiede una certa durezza mentale, un'accettazione del fatto che il problema è presente e probabilmente rimarrà una parte della vita per diversi anni a venire.