Cavolo (brassica oleracea) in giardino su un sentiero all'aperto colpo

Le malattie cardiovascolari sono il killer numero uno delle Americhe, prendendo la vita del 37% delle persone che muoiono ogni anno. 71,3 milioni di americani hanno qualche forma di malattia cardiovascolare, come malattie cardiache, ictus, pressione alta, insufficienza cardiaca congestizia, difetti cardiovascolari congeniti, indurimento delle arterie e altre malattie del sistema circolatorio.

Malattia cardiovascolare

È costata agli americani $403,1 miliardi nel 2006 per spese mediche e invalidità. Mantenere la pressione sanguigna e il colesterolo in limiti sani, e non fumare, sono i tre fattori più importanti e controllabili per prevenire o fermare lo sviluppo di malattie cardiovascolari. Fortunatamente, ci sono molte procedure organiche per mantenere una pressione sanguigna sana e mantenere i livelli di colesterolo ottimali. (Ricordatevi di controllare con un professionista sanitario qualificato prima di iniziare qualsiasi programma di integrazione. Proprio perché sono naturali, questo non significa che tutti gli integratori siano sicuri per ogni singolo caso).

Restrizione del sodio

Circa 40-50% degli individui con pressione alta sono sensibili all'assunzione di sodio. Ridurre l'assunzione di sodio è un primo passo importante per ridurre la pressione sanguigna. Ciò richiede di limitare l'aggiunta di sale agli alimenti, oltre ad evitare gli alimenti trasformati. Gli alimenti trasformati includono verdure in scatola, cibi preparati, sottaceti, snack salati e cibi contenenti MSG.

Calcio

Gli studi hanno dimostrato che un'integrazione di calcio di 1000-1500 mg al giorno abbassa la pressione sanguigna. Il calcio aiuta i reni ad espellere il sodio e, insieme al magnesio (vedi sotto), aiuta a rilassare il rivestimento muscolare liscio di alcuni vasi sanguigni, il che abbassa la pressione diastolica (il numero inferiore).

Magnesio

È stato dimostrato che 600 mg al giorno di magnesio riducono la pressione sanguigna. Il magnesio aiuta il cuore a creare potenza e a battere regolarmente. Il magnesio si trova nelle mandorle, nei fagioli di Lima, nelle arachidi, nei frutti di mare e negli spinaci, ma molte persone non ottengono abbastanza magnesio solo dalla loro dieta.

Acidi grassi Omega-3

(chiamato anche EPA/DHA, olio di pesce o olio di semi di lino) Ci sono un gran numero di studi che rivelano che l'integrazione di omega 3 è efficace nel ridurre la pressione sanguigna. Sono necessari circa 1000 mg due volte al giorno per ottenere questo risultato. Gli acidi grassi omega-3 diminuiscono l'infiammazione, che compromette i vasi sanguigni.

Questo integratore riduce anche i coaguli e aiuta il cuore a battere regolarmente.

Aglio

Un supplemento di aglio con 4000 mcg di allicina, o tra mezzo e uno spicchio d'aglio intero, ogni giorno, ridurrà la pressione sanguigna di circa 20-30 mm Hg sistolici (numero superiore) e 10-20 mm Hg diastolici. Inoltre, riduce la placca nelle arterie nelle persone con aterosclerosi (indurimento delle arterie) È stato dimostrato che l'aglio migliora il rapporto tra HDL (colesterolo buono) e LDL (colesterolo cattivo).

Coenzima Q10

L'integrazione del coenzima Q10 (CoQ10) di 60 mg due volte al giorno ha dimostrato di ridurre la pressione sanguigna. Ci vogliono da quattro a dodici mesi per avere un effetto evidente. Il CoQ10 funziona aiutando le cellule del cuore a creare energia, ed è particolarmente efficace nelle persone con insufficienza cardiaca. Inoltre, permette ai vasi sanguigni di rilassarsi ed espandersi, specialmente nel cuore. Nel cibo, si trova in manzo, broccoli, pollo, uova, pesce, noci, spinaci, olio vegetale e germe di grano.

Fitonutrienti

Integrazione di frutta e verdura. Una recente ricerca ha indicato che i soggetti che assumono una polvere di frutta e verdura ricca di fitonutrienti verdi per 90 giorni hanno diminuito la pressione sanguigna sistolica di 12,4 mm Hg e la pressione diastolica di 7,1 mm Hg rispetto a un gruppo di controllo. La polvere consisteva di microalghe, polvere di succo d'erba d'orzo, polveri multiple di frutta e verdura, lecitina, ciliegia acerola, cavolo fermentato, cardo mariano, enzimi vegetali, germogli di quinoa, buccia di limone, beta-glucano di avena, crusca di riso solubile, estratti di tè verde e bianco, resveratrolo, luteina, zeaxantina, licopene, cannella, lampone, è quercitina-rutina, e aloe vera. La ricerca ha dimostrato che il vantaggio dei fitonutrienti è molto più forte quando il nutrimento di più verdure e frutta è preso insieme, invece di essere assorbito come nutrienti isolati.

  • Il resveratrolo, un composto che si trova in grandi quantità nel fitonutriente in polvere, e che si trova anche comunemente nel vino rosso e nel succo d'uva, migliora la circolazione del sangue nel cervello, il che riduce le probabilità di ictus. Inoltre, può aiutare a combattere l'obesità e il diabete di tipo 2, due fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, e indurisce il tessuto cardiaco danneggiato.
  • La vitamina C, che è stata trovata anche in quantità elevate nella polvere, aiuta ad aumentare la flessibilità dei vasi sanguigni e riduce l'ossidazione delle LDL. Dal punto di vista nutrizionale, si trova negli agrumi, nei broccoli, nei cavolfiori, nei cavoletti di Bruxelles, nei cavoli, nelle patate, negli spinaci, nelle fragole, nei pomodori e nel succo di pomodoro.
  • Il potassio contenuto nella polvere aiuta a controllare la pressione sanguigna regolando il flusso dell'acqua. Inoltre è necessario per la corretta trasmissione dell'impulso elettrico all'interno del centro. Si trova nei legumi, nel latte, nelle verdure e nella frutta.
  • L'acido folico era anche alto nella polvere. Si trova nei legumi, nel succo di agrumi, nei piselli e nelle verdure a foglia verde. Riduce l'omocisteina, diminuendo così il rischio di malattie cardiovascolari.

Guggul

Questo integratore si trova nella gomma presa dall'albero della mirra. È stato dimostrato che riduce contemporaneamente i livelli di LDL e aumenta quelli di HDL.

Hawthorn

Questa pianta apre i vasi sanguigni, riduce la pressione sanguigna e migliora l'uso dell'ossigeno nel cuore. Il suo uso negli stati cardiaci risale all'epoca greco-romana.

Fungo Reishi

Questo fungo cinese è ora coltivato commercialmente nell'Asia settentrionale e nel Nord America. È stato dimostrato che riduce la pressione sanguigna e i livelli di LDL, e aiuta anche a prevenire i coaguli di sangue.

Arginina

L'arginina è un aminoacido che si trova nel cioccolato, nel pesce, nel pollame, nelle noci e nella carne. Contrasta la costrizione dei vasi sanguigni. Alti livelli di arginina sono inversamente proporzionali ai gradi di proteina C-reattiva (CRP), un marcatore rivelatore di infiammazione.

Niacina

La niacina, o acido nicotinico, una delle vitamine B idrosolubili, migliora tutti i livelli di colesterolo se somministrata in dosi ben superiori alla dose giornaliera raccomandata. È economica e ampiamente accessibile senza prescrizione medica, ma non dovrebbe essere usata per abbassare il colesterolo senza l'osservazione di un medico a causa dei possibili effetti collaterali. L'effetto collaterale più frequente sono le vampate di calore, che sono la conseguenza dell'allargamento dei vasi sanguigni. La maggior parte degli individui sviluppa una tolleranza alle vampate, e queste possono essere diminuite assumendolo durante o dopo i pasti, o semplicemente prendendo una forma a lento rilascio. Le persone che assumono acido nicotinico sono spesso iniziate con basse dosi giornaliere e aumentate gradualmente fino a una dose media giornaliera di 1,5 - 3 g ogni giorno.

Conclusione

Ci sono molte ricerche che incoraggiano l'uso di interventi naturali e di integrazione nel controllo del rischio di malattie cardiovascolari. A volte, possono diminuire la necessità di farmaci, il che può aiutare a ridurre la possibilità di effetti collaterali da questi farmaci. In altre situazioni, gli interventi naturali, insieme ai cambiamenti nella dieta e all'esercizio fisico, sono tutto ciò che è necessario per controllare la pressione sanguigna.