Equiseto

Per molti giardinieri per hobby è una maledizione, per la nostra salute una vera benedizione: l'equiseto dei campi, Equisetum arvense, noto anche come coda cavallina. Come discendente di piante che crescevano alte come alberi nella preistoria, la pianta nana di oggi è ancora piena di forza.

Le donne in particolare dovrebbero fare uso di questa erba. La pianta ha un sacco di componenti salutari da offrire e come erba medicinale può combattere vari disturbi e può essere usata per la prevenzione. È molto usata nella medicina tradizionale cinese, nell'Ayurveda e in altre medicine alternative.

Applicazioni ed effetti

In passato, l'equiseto era spesso usato per pulire lo stagno, poiché l'acido silicico è incorporato nella pianta sotto forma di cristalli. È così che ha ottenuto il nome diffuso di equiseto. Il "medico dell'acqua" Sebastian Kneipp lo riscoprì come pianta medicinale e lo usò per una migliore guarigione delle ferite e contro i reumatismi e la gotta.

La silice o acido silicico (Silicium), un minerale a grana biancastra, si trova ovunque sulla e nella terra. È un componente rassodante dalla roccia alle pareti cellulari delle piante.

Gli esseri umani hanno bisogno di silice per costruire:

        • Tessuto connettivo
        • Tendini
        • Pelle e capelli
        • Così come le sostanze dure come le ossa, i denti e le unghie

L'alto contenuto di silice rende l'equiseto molto prezioso per le donne di mezza età e anziane. Le donne con tessuto connettivo debole e/o problemi alle vene trovano nel tè di equiseto un aiuto naturale. Rafforza anche le loro ossa e promuove l'elasticità della loro pelle.

Proprietà medicinali

L'estratto di equiseto è un vero tuttofare in materia di salute. Il suo concentrato e il suo estratto sono disponibili pronti all'uso.

Effetti di guarigione

        • Diuretico
        • Drenaggio di
        • Tonificante per il tessuto connettivo
        • Promuovere la crescita di capelli e unghie
        • Assistere la guarigione delle ferite
        • Stimolare il metabolismo

Aree di applicazione

        • Infiammazione del tratto urinario
        • Calcoli renali
        • Ritenzione idrica nei tessuti (edema) dopo le lesioni
        • Ferite che guariscono male
        • Reumatismo
        • Gotta
        • Unghie fragili
        • Perdita di capelli

Studi scientifici hanno confermato l'effetto diuretico e di lavaggio delle vie urinarie dell'equiseto. Sulla base della medicina empirica, sono noti ulteriori effetti e conseguenti aree di applicazione.

Gli ingredienti astringenti e rassodanti dell'equiseto aiutano in caso di debolezza della vescica, minzione frequente, crampi alla vescica e incontinenza. In caso di disturbi del tratto urinario, ha un effetto rinforzante e calmante, allevia l'irritazione e le infezioni del tratto urinario e promuove l'escrezione urinaria.

Il tè di equiseto è raccomandato come gargarismo o collutorio in caso di tonsillite, gengivite e atrofia (parodontosi). Per i reumatismi, la gotta e le articolazioni indebolite, oltre ai bagni con l'equiseto, si dovrebbe bere una tazza di tè al giorno durante la giornata.

Inoltre, il tè di equiseto rafforza i polmoni in caso di tosse e bronchite, protegge dai depositi di grasso nelle arterie e dai conseguenti disturbi circolatori ed è un buon rimedio domestico per le emorroidi (bagno sitz aggiuntivo!) e per l'eccessivo sanguinamento mestruale.

Gli atleti apprezzano anche l'equiseto per il suo alto contenuto di acido silicico e il conseguente effetto positivo su tendini e legamenti.

Forme di preparazione

Le molte aree di applicazione e gli ingredienti versatili richiedono una preparazione adeguata per garantire che l'erba raggiunga il suo pieno effetto. Seguite le raccomandazioni di preparazione qui sotto.

Versare 1 - 2 cucchiai di erba secca con 150 ml di acqua bollente; far bollire la miscela per 20 minuti per sciogliere l'acido silicico; versare il tè attraverso un setaccio; bere una tazza di tè appena preparato due o quattro volte al giorno tra i pasti.

Nota: se state facendo una terapia di risciacquo con l'equiseto, dovete assicurarvi di berne in abbondanza!

Cataplasma

Per la guarigione delle ferite: fare un decotto di 10 g di equiseto essiccato con 1 l di acqua come descritto per il tè; poi immergervi un panno di cotone e applicare l'impacco sulla ferita 1 volta al giorno per 20 minuti.

Per contusioni o eczemi: servono 1 - 2 cucchiaini del gambo per 1 tazza d'acqua; poi lasciate bollire il tutto per 5 - 10 minuti; immergete gli impacchi con il liquido filtrato.

Bagni e bagni parziali

Bagno completo per gotta, reumatismi, per rafforzare il sistema immunitario e il tessuto connettivo e bagno sitz per rafforzare i legamenti e i muscoli del bacino e della vescica: Mettere 100 g di equiseto in 1 litro di acqua fredda; portare a ebollizione e far bollire per 30 minuti a fuoco minimo, poi filtrare e mettere nell'acqua del bagno.

Balsamo per capelli forti

Scottate 4 cucchiaini di erbe di equiseto con 2 tazze di acqua bollente; lasciate riposare la miscela per 20 minuti prima di filtrarla; dopo il lavaggio, versate l'infuso raffreddato sui vostri capelli; lasciate che il balsamo si impregni per qualche minuto; poi sciacquate di nuovo brevemente i capelli con acqua pulita.

 

Sinonimi:
Mu Zei
Horsetail (Wiktionary)

English

Alternative forms

  • horse tail

Etymology

From Middle English horsetaile, horstaile, equivalent to horse +‎ tail.

Pronunciation

  • IPA(key): /ˈhɔː(ɹ)s.teɪl/

Noun

horsetail (plural horsetails)

  1. (literally) The tail of a horse. (Can we add an example for this sense?)
  2. (botany) Any of various simple vascular plants, of the order Equisetales, that have hollow stems and produce spores.
  3. (military) A Turkish standard denoting rank.
  4. (botany
...
" Torna all'indice del glossario