Galletto di mais

il fiore del corncockle nella natura

La cocciniglia è un'erbaccia velenosa che fino agli anni Sessanta adornava i margini dei campi e le campagne quasi ovunque. I moderni metodi di controllo delle erbe infestanti hanno reso questa pianta oggi molto rara, addirittura quasi estinta e quindi inserita nella lista rossa.

Il cocomero è stato nominato "Fiore dell'anno 2003" per commemorare la conservazione del patrimonio culturale delle erbe selvatiche di campo.

Descrizione della pianta

La cocciniglia è originaria dell'Europa ed è stata esportata anche in America. Un tempo cresceva di preferenza ai bordi dei campi e nei campi di cereali.

La pianta annuale cresce da 30 a 100 cm di altezza. Le foglie sono strette, appuntite e pelose. I fiori, di colore da viola a rosso porpora, compaiono tra giugno e luglio e hanno un diametro di 3-5 cm. Il fiore ha 5 petali ed è sormontato dai calici fogliosi. I semi si sviluppano dai fiori fino all'autunno. I semi verrucosi, molto velenosi, sono di colore nero-marrone e misurano circa 3 mm. La radice è a forma di fuso e arriva fino a 100 cm di profondità nel terreno.

Caratteristiche

Nome scientifico
Agrostemma githago.

Famiglia di piante
Garofani.

Altri nomi
Corncockle, Corncockle comune.

Parti di impianto usate
Foglie, fiori e semi.

Ingredienti
Sostanze amare, agenti concianti, acido agrostemmatico, gitagina, gitagenina.

Periodo di raccolta
Da giugno a ottobre.

Proprietà medicinali

Usi principali: Pelle e vermi.

Effetti di guarigione

        • Emostatico
        • Drenaggio di
        • Diuretico
        • Espettorante
        • Mangiare vermi
        • Astringente

Aree di applicazione

        • Acne
        • Malattie degli occhi
        • Fistole
        • Ittero
        • Ulcere
        • Malattie della pelle
        • Tosse
        • Cancro
        • Paralisi
        • Malaria
        • Catarro gastrico
        • Gastrite
        • Sniffles
        • Verruche
        • Idropisia
        • Vermi
        • Mal di denti

Forme di preparazione

Attenzione! Altamente tossico. Utilizzare solo in preparazioni pronte all'uso prescritte o per via omeopatica.

Nel vino

Far bollire la pianta nel vino, filtrare e imbottigliare. Ha un effetto diuretico.

In aceto

Far bollire la pianta nell'aceto, filtrare e imbottigliare. Un collutorio è efficace contro il mal di denti. (non ingerire!)

Come erba fresca

Tritare l'erba fresca e tenerla davanti alla bocca e al naso e respirare attraverso di essa. Funziona contro la tosse e il raffreddore. Una busta con l'erba fresca ha un effetto emostatico. Un estratto di foglie fresche è efficace contro l'acne e le malattie della pelle.

Omeopatia

I semi secchi e maturi vengono utilizzati per preparare un rimedio contro la paralisi e la gastrite.

Storia

In passato si intrecciavano corone con la pannocchia per evitare che il frutto acerbo cadesse dall'albero quando veniva avvolto intorno al tronco. Ci si avvicina alle pannocchie all'indietro, si raccolgono le pannocchie anche all'indietro, si intreccia una corona con le pannocchie e la si mette in testa. Così si dovrebbe essere in grado di riconoscere le intenzioni malvagie delle altre persone.

In tempi di carestia le foglie fresche venivano bollite e mangiate. Non è un'operazione priva di pericoli, perché non tutte le sostanze velenose vengono distrutte dal calore.

Negli anni Sessanta, la pulizia dei semi è stata sempre più efficace e i diserbanti sono stati utilizzati per mantenere i campi di grano e i bordi dei campi liberi dalle erbacce, per cui la diffusa cocciniglia è quasi completamente scomparsa. Solo negli ultimi anni si sono rinnovati gli sforzi per reintrodurre la cocciniglia nelle aree protette. La cocciniglia si sta diffondendo anche nei giardini domestici come pianta ornamentale facile da curare.

Consigli per la coltivazione

Facile da coltivare nel proprio giardino. Si semina a marzo o a settembre su un terreno buono ma non concimato. Questa pianta poco esigente ama il sole e l'ombra parziale e tollera bene la siccità.

Consigli per la raccolta

Le foglie fresche si raccolgono da giugno a ottobre. I semi in autunno.

 

Corn cockle (Wiktionary)

English

Noun

corn cockle (plural corn cockles)

  1. Alternative form of corncockle
...
" Torna all'indice del glossario