Succhi di frutta fresca di frutti rossi, verdi e arancioni

Trattare il diabete con i succhi di frutta può essere facile come estrarre il succo fresco dalle verdure crude e dalla frutta. Le persone con diabete mellito non possono elaborare correttamente il glucosio, uno zucchero che il corpo usa per l'energia. Di conseguenza, il glucosio rimane nel sangue, causando un aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

Succhi di frutta per curare il diabete

La spremitura quotidiana di frutta e verdura può essere usata in quasi tutte le combinazioni: zenzero, sedano, aglio, zucca, cavolo, asparagi, prezzemolo, spinaci, porri, spinaci, barbabietole e carote. Spremere verdure verdi fresche come i cavoletti di Bruxelles e i fagiolini è un eccellente vantaggio per la salute, poiché entrambi sono buone fonti di insulina naturale. Nutrienti come il silicio lavorano per sostenere il pancreas e si trovano in erba medica, olive, asparagi, lattuga, senape, ravanelli e cavoli. Usare le combinazioni di frutta con parsimonia a causa del loro alto contenuto di zucchero. I succhi dolci come quello di carota, barbabietola, uva, pera o mela devono essere diluiti a metà con acqua o mescolati con altri succhi come il sedano.

Prepara solo il succo necessario per l'uso immediato. Nella conservazione come nella refrigerazione, i succhi crudi si ossidano rapidamente e riducono il loro valore medicinale in appena 10 minuti.

Prova questi succhi

Melone amaro Il succo è stato usato per trattare il diabete mellito (secondo l'American Association of Naturopathic Physicians). La pianta comprende almeno tre composti noti che possono diminuire il livello di glucosio nel sangue del corpo. La dose raccomandata al giorno è di 2 once di succo fresco di melone amaro.

Mangostano Il succo usato come integratore sotto controllo medico può ridurre i livelli di glucosio e beneficiare le persone che hanno il diabete di tipo 2. La dose raccomandata al giorno è di 1 oz o 30ml di succo di mangostano da prendere prima di un pasto.

Precauzioni mediche

Se hai complicazioni in gravidanza come il diabete gestazionale o problemi di pressione sanguigna, controlla l'uso del succo di mangostano con il tuo medico.

Il melone amaro è un abortivo, quindi le donne che sono incinte o che allattano non dovrebbero prenderlo. Non fornire questo melone a bambini piccoli e neonati a causa dei suoi effetti ipoglicemici. Il melone amaro è anche un emmenagogo, cioè promuove o aumenta il flusso mestruale nelle donne.

Evitare

A causa dell'alto contenuto di zucchero, il diabete potrebbe essere aggravato dal consumo eccessivo di succhi di frutta dolci come le carote e molti frutti.
Un consumo eccessivo di agrumi e succhi di pomodoro può sconvolgere l'equilibrio naturale dell'acido (pH) del corpo, poiché sono altamente acidi.

Effetti collaterali

Secondo la Fondazione Americana di Medicina Tradizionale Cinese: Se viene assunto molto succo di melone amaro, può causare lievi dolori addominali o nausea.

Porzioni multiple di succo di mangostano tendono ad elevare la glicemia anche con soli 15 ml. Questo è stato osservato più frequentemente nelle persone di origine asiatica che non sono obese.

Prove preliminari

Due studi preliminari hanno trovato che il succo di aloe vera (contenente 80% aloe vera) aiuta ad abbassare i livelli di glucosio nel sangue nelle persone con diabete di tipo 2.

Bere succo di melograno può aiutare le persone con diabete a ridurre il loro rischio di malattie cardiovascolari. Nel piccolo studio, pubblicato sulla rivista Atherosclerosis, i ricercatori hanno analizzato gli effetti dell'ingestione di una forma concentrata di succo di melograno.

L'ingestione quotidiana di frutta e verdura principalmente biologiche è una parte preziosa di qualsiasi programma a lungo termine per trattare il diabete. I succhi di frutta forniscono un metodo estremamente efficace ed efficiente per il corpo di avere la capacità di assorbire i nutrienti essenziali alle cellule e al sangue. Bere succhi è uno dei modi migliori e più veloci per il corpo di utilizzare questi nutrienti in pochi minuti piuttosto che in ore.