Succo di noni giallo su vetro e frutta su tagliere su pavimento in legno.

Quante pagine e siti avete consultato alla ricerca di risposte sulla gravidanza? 10, 100, 1000, di più? Se siete come me (ora ho 35 anni, con PCOS, endometriosi, cisti ovariche, FIVET fallite... la lista continua) immagino che abbiate consultato un sacco di siti web alla ricerca di risposte e di soluzioni rapide per realizzare i vostri sogni. Può essere così estenuante ed emotivamente straziante vivere queste montagne russe della fertilità, e io capisco perfettamente come ci si sente, perché? Perché ci sono passata.

Malattie

Le cisti dell'ovaio policistico e l'endometriosi possono rendere difficile una rapida gravidanza, perché non sempre si ovula ogni mese e quindi le probabilità di realizzare il sogno di un bambino non sono così buone come potrebbero essere. Ci sono tonnellate di farmaci disponibili per aiutare l'ovulazione, ne ho provati diversi tra cui il clomid, che potrebbe funzionare o meno, per me non è stato così, ma l'approccio puro potrebbe darvi molto di più e senza gli effetti collaterali.

Ci sono ancora tante giovani donne e ragazze che credono che il dolore che provano durante il ciclo mestruale sia normale, ma non è così! Ma cercare di avere una diagnosi definitiva per l'endometriosi non è semplice e mi ci sono voluti anni per sentirmi dire che era quello che avevo e che non me lo stavo immaginando. Ho preso il lupron, sono stata sottoposta a laparoscopie e infine a una laparotomia per individuare la radice del problema.

Dopo aver deciso che bastava con le iniezioni, i farmaci che causavano i sintomi della menopausa e tutto il resto, ho cercato su Internet come altre ragazze si stavano curando utilizzando scelte naturali per la fertilità. Ho assunto spesso un succo di noni (che è stato associato alla riduzione dell'infiammazione nel corpo, una malattia comune dell'endometriosi) e un integratore alimentare giornaliero giapponese, un integratore alimentare ad alta densità, pieno di antiossidanti. Questi due elementi hanno ridotto sostanzialmente il dolore e il mio sistema riproduttivo e digestivo funziona meglio di quanto abbia mai fatto.

Vorrei solo aver preso il controllo della mia salute molto prima, invece di affidarla alle cliniche della fertilità per più di 3 decenni. Mi sento molto più intelligente, in forma, ovulo con la stessa regolarità di un orologio e lo faccio ormai da più di un anno, da quando sono rimasta incinta l'anno scorso, semplicemente seguendo un programma di fertilità naturale. Non avrei mai pensato che il mio corpo potesse funzionare "normalmente" e dopo tanti tentativi di FIV avevo quasi perso le speranze. Sono così felice di aver scoperto soluzioni e risposte che hanno funzionato. Spero che lo facciate anche voi.

Suggerimenti per arrivarci

    • Tè verdeIl tè verde è noto per i suoi numerosi benefici per la salute e non ha solo un impatto benefico sui sintomi dell'endometriosi e della pcos, ma sull'intero organismo. Bevo almeno 5 tazze di tè verde al giorno. Se vi rendete conto di non amare il sapore, provate le varietà aromatizzate, come il tè verde al limone o al mirtillo rosso.
    • Abbandonate la carne rossa. È provato che la carne rossa per le vittime dell'endometriosi e della pcos è un produttore di dolore, rilascia le prostaglandine cattive che possono causare crampi, dolore e infiammazione. Esistono altri modi meno tossici per introdurre il ferro nel corpo.
    • Yoga. Non sono una grande fan dell'esercizio fisico in generale, ma so che è ottimo per la mia salute e soprattutto in gravidanza, quindi ho scoperto che lo yoga è il più adatto a me. È un fantastico rilassante e le conseguenze di una mente sana hanno un'enorme influenza sul sistema riproduttivo.
    • Gli integratori, quelli che ho citato in precedenza, funzionano per me. Ne ho provati diversi e ho trovato questi i migliori. Queste piccole pillole verdi sono un super alimento e hanno davvero calmato il mio intestino e l'intero sistema digestivo.
    • Noni Succo di frutta, un frutto naturale che contiene 20 aminoacidi e bromelina. La bromelina è un anti infiammatorio naturale e riduce il gonfiore e il dolore. Come tutti i consigli, anche questi richiedono tempo per funzionare, quindi non esitate, continuate a seguirli e in un paio di mesi ne raccoglierete i frutti.