yoga, all'aperto, donna

Ci sono sette colori che compongono la dolcezza pura e corrispondono alla potenza delle sette principali strutture energetiche delle droghe ayurvediche o dei chakra.

Chakra e punti energetici

L'Ayurveda ha inoltre punti di energia spesso noti come fattori marma che sono estremamente correlati con i punti di agopuntura, e canali energetici denominati nadi.

Ogni chakra riceve ed invia energia, creando un sistema di distribuzione dell'energia non solo all'interno del fisico, ma anche tra il fisico e la nostra area energetica. Ogni chakra ha la sua personale variazione di vibrazione energetica che corrisponde a uno dei sette colori dell'arcobaleno. Nei chakra possono verificarsi blocchi di energia.

Nella residenza olistica, abbiamo già iniziato a considerare il fisico come un sistema vivace:

      • L'energia molto importante (Chi) alimenta e dirige il fisico.
      • La potenza viene costantemente rimodellata e fluisce dentro ognuno di noi, e in più fluisce fuori e dentro ognuno di noi.
      • Siamo inoltre soggetti alle energie dell'ambiente dal cielo, nel senso di energie cosmiche, e alle energie telluriche della terra.
      • Fonti di energia molto importanti incarnano il potere ancestrale di nostra madre e nostro padre e il potere rimodellato nel nostro corpo dall'aria che respiriamo e dai pasti che mangiamo.

Importanza del centro energetico

Quando i nostri impianti energetici chakrico-energetici sono in stabilità, il che significa che non trasmettono né ricevono una quantità eccessiva o troppo poca potenza, sono in stabilità. Questa stabilità del cuore di potenza aiuta a creare un benessere psicologico, emotivo, religioso e persino corporeo, come risultato di ognuno di questi elementi, che ha un impatto su tutti gli altri.

Ogni particolare aura persona ha il suo personale mix di vibrazioni, potenza e miscela di sfumature, particolare non solo per ogni persona in particolare, ma in aggiunta argomento di modifiche da un secondo all'altro e in particolare in risposta alle sensazioni provate.

Più ci avviciniamo alla natura o in accordo con essa, più i nostri campi di forza e le nostre strutture si allineano alle energie della terra e di conseguenza abbiamo una maggiore stabilità e un benessere superiore. A causa delle sfide che il nostro attuale mondo alla moda ci presenta, dovremmo scoprire metodi per far sì che il nostro sistema chakrichiano rimanga stabile.

Suggerimenti su come stabilizzare i chakra?

I chakra sono numerati da uno a sette, cominciando dal chakra della radice e finendo sul chakra della corona. Si è in grado di farlo dando loro la potenza mancante, è meglio che i chakra di stabilità in coppia, decisa dalla loro posizione simmetrica rispetto al centro o al cuore coronarico (quarto) chakra.

Ad ogni chakra corrispondono alcuni organi e per alcuni, una o due delle otto ghiandole ormonali. Il benessere degli organi e delle ghiandole ormonali dipenderà dall'alta qualità energetica e dalla quantità del chakra corrispondente.

I chakra vanno in profondità nel fisico in forma di imbuto e prolungano verso l'esterno un certo numero di centimetri oltre i pori e il grado della pelle negli strati del nostro campo di forza - l'aura in tutto il fisico. Un sistema ormonale sano richiede un sistema di chakra sano, quindi l'importanza e la praticità di lavorare con delicatezza e oli per energizzarli e stabilizzarli.