Pezzi di funghi Chaga in un mortaio e pestello con tè.

Chiamato il "Regalo di Dio" o il "Re delle erbe", il Chaga Il fungo (Inonotus obliquus) è stato venerato per centinaia di anni in tutta la Russia, la Corea, l'Europa orientale e settentrionale, gli Stati Uniti del Nord, le montagne del North Carolina e il Canada.

Fungo Chaga antico e grande storia

Poiché il 16° secolo Chaga è stato utilizzato in medicina popolare e botanica in tutta l'Europa giapponese. Un fungo della betulla, Chaga cresce sui tronchi abitativi di betulle mature nei climi freddi.

Il titolo Chaga (pronunciato "cha-ga") ha origine dalla frase russa per fungo (czaga) che deriva dalla frase per fungo. In Norvegia Chaga (kreftkjuke') significa "polipo più cancerogeno" in riferimento al suo aspetto fungino e alle sue presunte proprietà medicinali.

L'uso di Chaga nella medicina cinese risale a centinaia di anni fa, quando gli abitanti della zona montuosa della Siberia bevevano tè di Chaga ogni giorno, inalavano Chaga e lo usavano topicamente (sulla pelle). Con il tempo il suo riconoscimento si è esteso a ovest delle montagne Urai e alle zone baltiche dell'Europa orientale.

Funghi medicinali per promuovere il benessere

Prodotti di funghi medicinali come un'ottima fonte di integratori alimentari, i funghi potrebbero anche essere utili come nutraceutici - pasti o prodotti alimentari che presentano vantaggi medici e di benessere. Questi composti chiamati "nutriceutici dei funghi" presentano qualità medicinali e/o toniche e hanno un immenso potenziale come integratori alimentari...

L'analisi suggerisce inoltre che i funghi, le muffe coltivate, i miceli e i licheni potrebbero avere proprietà antivirali, antimicrobiche, anticancro, antiiperglicemiche, cardioprotettive e anti infiammatorie.

I funghi medicinali sono classificati in due specie: commestibili o estratti. Chaga è una specie estratta. Il processo di estrazione è fondamentale per rendere almeno una delle parti vive biodisponibili, che è la misura in cui un nutriente (o una medicina) può essere utilizzato dal corpo.

Come tutte le forniture naturali, i funghi interi hanno una quantità sostanziale di variabilità in alta qualità e profitto. I singoli composti chimici possono avere risposte intense e con questo, effetti indesiderati.

Potenziali vantaggi per il benessere di Chaga

I ricercatori in Giappone e Cina hanno studiato le proprietà anticancro dei polisaccaridi presenti in alcuni funghi, insieme a Chaga, e hanno trovato i risultati simili alla chemioterapia e alle radiazioni, solo senza effetti indesiderati. Tra le molte proprietà utili in Chaga, i polisaccaridi hanno dimostrato di avere robuste proprietà antinfiammatorie e di bilanciamento immunitario che possono stimolare il corpo a fornire cellule natural killer (NK). Le cellule NK combattono le infezioni e lo sviluppo dei tumori.

Nel 1958 i ricercatori hanno scoperto che Chaga potrebbe fornire vantaggi anticancro per il seno, il fegato, l'utero e il cancro gastrico, oltre a fornire l'uso nell'ipertensione e nel diabete.

Un erborista ed etnobotanico con formazione nelle tradizioni erboristiche Cherokee, cinese e occidentale, suggerisce che Chaga è il più forte fungo medicinale anticancro là fuori. E nel 1968 il premio Nobel russo ha scritto sull'uso medicinale di Chaga nel suo romanzo semi-autobiografico Cancer Ward dove descrive la sua esperienza in un ospedale di Tashkent.

Le proprietà medicinali di Chaga si estendono per secoli e in tutti i continenti. In questo momento il suo uso nella vendita del benessere è sostenuto da un lungo record di analisi scientifiche peer-reviewed.